NewTom VGi evo

Dall'evoluzione ingegneristica della gamma NewTom nasce un dispositivo ultra moderno, ultra tecnologico, ultra competitivo. La più completa CBCT.

NewTom VGi evo introduce una nuova catena immagine, composta da elementi che incrementano le prestazioni standard delle CBCT:
- Un sensore (flat panel) più grande e performante permette di esaminare un volume fino a 24x19 cm con un migliorato rapporto segnale/rumore;
- Un generatore ad anodo rotante con la macchia focale di 0,3 mm, adatto per protocolli a bassa dose e ad alta risoluzione, per controlli post-operatori e follow-up.

Questo consente la creazione di immagini ad altissima qualità, in scala 1:1 a servizio dello specialista, che potrà elaborare i dati selezionando il voxel in base alle proprie esigenze.

A queste caratteristiche si aggiungono l'aumentata velocità dell'esame e nella trasmissione dei dati, che consentono di analizzare i risultati in tempi record.


La quantità di dettagli ottenuta dalle scansioni porta a
diagnosi più accurate e a una pianificazione completa del trattamento.

3D: DIAGNOSI AMPLIATA



Grazie a 51 modalità di esame, NewTom VGi evo mette a disposizione dello specialista uno strumento che si adatta alle specifiche esigenze di diverse applicazioni cliniche. I vari campi di vista disponibili sul dispositivo determinano l’ampiezza della regione anatomica da visualizzare.

La gamma dei FOV più adatti ad analizzare diversi distretti anatomici è regolata da standard internazionali che si ispirano al principio "ALARA" (As Low As Reasonably Achievable), che mira a ridurre la dose efficace assorbita dal paziente.



Efficienza all'avanguardia



Massima stabilità del paziente grazie allo sviluppo di un poggiamento che consente un accesso veloce e un naturale posizionamento della testa. L'ergonomia della struttura guida senza sforzi l'operazione e garantisce il buon esito dal primo esame.

Durante l'acquisizione, tre linee laser tracciano i riferimenti dell'area d'interesse. Uno specchio collocato di fronte al poggiamento permette di avere una visuale completa sul paziente, controllarne la giusta posizione e poterlo rassicurare in visione diretta.

Il corretto posizionamento può essere verificato in fase successiva, prima di procedere alla scansione, attraverso l'utilizzo di due immagini scout, una latero-laterale e una antero-posteriore. Queste due immagini permettono una perfetta centratura.

CINEX : IMMAGINI DINAMICHE



NewTom VGi evo introduce la funzione CineX, caratterizzata da un'acquisizione dinamica di sequenze di immagini radiologiche che vengono archiviate come filmato e che permettono l'indagine di strutture anatomiche interne in movimento.



Questa funzione, attiva con un campo di ripresa sul paziente di 17x19 cm, può essere utilizzata per lo studio della deglutizione, dei canali salivari, del disco dell'ATM con mezzo di contrasto e per lo studio dell'estensione delle vertebre.



Un menù software dedicato permetterà di:

- Selezionare la posizione di acquisizione (AP o LL);

- Selezionare il tempo di acquisizione;

- Verificare la centratura della zona di interesse tramite un'immagine scout.



Una volta acquisito, il filmato potrà essere visionato in NNT o esportato per essere visualizzato con software di terze parti.

ATM


Le apparecchiature NewTom portano a un nuovo livello qualitativo e quantitativo la rappresentazione dell’articolazione temporo-mandibolare. I tagli sagittali e coronali forniscono un’ottima rappresentazione dello spazio articolare e permettono l’individuazione di eventuali patologie. Le immagini 3D ottenibili danno prova di un’alta qualità e accuratezza nella rappresentazione anatomica dell’ATM e della zona cervicale. Le immagini panoramiche, adatte ad uno screening iniziale, mettono a disposizione informazioni ortodontiche importanti, come la differenza
tra l’altezza del condilo e quella del ramo della mandibola o di altre patologie dentali.

Implantologia


La tecnologia Cone Beam per la creazione di immagini 3D rappresenta uno strumento più efficace per la valutazione dei siti implantari. Le immagini ottenute da un volume 3D possono mostrare patologie potenziali e anomalie strutturali con una precisione senza precedenti.Queste immagini influenzano la scelta del tipo di impianto che dovrà essere utilizzato, del suo posizionamento e della sua larghezza, nonché le considerazioni sulla velocità del processo di osteointegrazione e possibili rigetti.

Chirurgia


Questa disciplina si occupa della correzione di diverse patologie dei tessuti duri e molli della zona maxillofacciale.
Una scansione effettuata con i dispositivi NewTom mostra con esattezza caratteristiche come la presenza di denti o di fratture, la densità e l’altezza dell’osso, la forma e l’inclinazione della radice.
Nel caso di scansioni post-operatorie,la presenza di elementi metallici non va a incidere sulla qualità dell’immagine.
Al contrario, grazie alla bassa quantità di raggi necessaria, l’effetto scattering risulta quasi inesistente e le strutture anatomiche scansionate vengono visualizzate chiaramente.

Endodonzia-Periodonzia


Lo specialista che si occupa di endodonzia e periodonzia, per eseguire procedure come il trattamento di un dente fratturato, la terapia del canale mandibolare e la cura del tessuto adiacente al dente, necessita di immagini che
gli permettano di identificare ogni particolare della zona trattata, determinare l’esatta patologia e pianificare accuratamente un trattamento efficace.

Ortodonzia


Per eseguire dei trattamenti ortodontici, per fini estetici o per la cura di patologie più gravi, la radiologia a fascio conico (Cone Beam) basandosi su acquisizioni tridimensionali, produce diversi tipi di immagini, tra cui panoramiche, teleradiografie e immagini 3D. L’immagine 3D fornisce una rappresentazione esauriente dell’area scansionata, permettendo inoltre di modificare l’angolazione della visuale e di regolare lo spessore delle immagini ricostruite.

ORL


Con una singola scansione è possibile visualizzare chiaramente tutte le vie aeree, le strutture dell’orecchio, i seni nasali e le rocche petrose. La maggior parte degli esami effettuati utilizzando le TAC convenzionali può essere realizzata anche con NewTom, che metterà in risalto un maggior numero di dettagli e, grazie all’utilizzo di parametri radiologici adeguati, eviterà dosaggi sovrastimati al paziente.

EVO: COMFORT E PERFORMANCE

Design compatto

Un'ergonomia moderna che racchiude il massimo della tecnologia in poco spazio.

Modalità Eco

Dall’esperienza ventennale di NewTom arriva Eco Scan per proteggere la salute del paziente e dell’operatore.

Display intuitivo

La consolle permette di operare in maniera semplice e veloce attraverso un display chiaro ed intuitivo.

Diagnosi ampliata

Esame di una regione anatomica ampia fino a 24x19 cm con una singola scansione, per indagini dell’intero distretto maxillofacciale al fine della pianificazione chirurgica ortognatica e del trattamento ortodontico, per esigenze estetico funzionali.

Comfort e performance

Semplice e accogliente posizionamento del paziente grazie al craniostato di ultima generazione, per una qualità d’immagine eccellente.


NewTom VGi evo brochure

Scarica ›

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi