NewTom GiANO

L’ibrido più evoluto della diagnostica dentale.

La scelta perfetta per gli specialisti che intendono aumentare il valore delle loro cliniche.

Fino a 10 FOV a diversa risoluzione, da 5x5 cm no a 11x8 cm. Il nuovo sistema di acquisizione AutoStitching consente di raggiungere 11x13 cm, grazie a un’estensione verticale del campo di vista tramite una doppia scansione in un’unica sessione d’esame.

Settaggio automatico dei parametri di esposizione ottimizzato sulla densità ossea del paziente grazie alla nuova tecnologia SafeBeamTM.

Emissioni radiogene in modalità pulsata che riduce il rischio di artefatti sull’immagine e l’esposizione radiogena al paziente.

Tecnologia HiRes che garantisce dati volumetrici del più elevato grado di accuratezza e risoluzione no a 75 micron anche rispetto all’intera dentizione.


NewTom GiANO, prodotto dall' azienda che ha introdotto la tecnologia “Cone Beam” nel campo dentale,
rappresenta la scelta perfetta per gli specialisti che vogliono aumentare il valore delle loro cliniche.
Grazie all'efficace combinazione tra tecnologia NewTom e prezzo competitivo,
GiANO può essere considerato l’ibrido più avanzato disponibile sul mercato.

Il meglio per l'imaging diagnostico dentale


NewTom GiANO rappresenta la scelta perfetta per gli specialisti che vogliono aumentare il valore delle loro cliniche.

Grazie all'efficace combinazione tra tecnologia NewTom e prezzo competitivo, GiANO può essere considerato l'ibrido più avanzato disponibile sul mercato.

Lo specialista avrà a disposizione un dispositivo in grado di eseguire una vasta gamma di esami, soddisfando ogni sua necessità: 3D, 2D, cefalometrie ed esami carpali.

NewTom GiANO con configurazione 2D può essere facilmente upgradato a 3D o Ceph, in qualsiasi momento.

TECNOLOGIA CONE BEAM 3D


La TAC convenzionale utilizza un fascio ristretto a ventaglio che ruota attorno alla testa del paziente, acquisendo sottili sezioni assiali per ogni rotazione.

Quindi, per visualizzare una sezione anatomica, si devono completare molte rotazioni (con uno o più sensori dedicati). A causa di queste ripetute acquisizioni, le TAC convenzionali hanno una dose elevata e possono, talvolta, dare informazioni non sempre accurate.

Un software dedicato (DentascanTM) dovrà colmare le immagini troppo generiche e calcolare i dati mancanti. L’imaging CB3D utilizza invece un fascio a forma conica per acquisire l’intero volume, effettuando un’unica rotazione.

Il risultato sarà un’immagine più accurata, che contiene una serie completa di informazioni ed è ottenuta con un tempo di esposizione ai raggi-X considerevolmente inferiore rispetto ad una TAC convenzionale. L’American Academy of Oral and Maxillofacial Radiology (AAOMR) prescrive l’utilizzo di imaging CB3D nel caso di indagini per l’implantologia, la parodontologia e i pazienti di chirurgia maxillofacciale.

Un esame effettuato con l’apparecchiatura NewTom acquisisce un dataset dentomaxillofacciale completo in un singolo database, costituito da immagini digitalizzate.

Implantologia


Le immagini ottenute da un volume 3D facilitano la realizzazione di impianti perché consentono una migliore misurazione dell’altezza e della profondità dei siti implantari, l’osservazione delle caratteristiche di un sito mandibolare edentulo e l’individuazione di un potenziale sito implantare prossimo al forame mentoniero. Le immagini rivelano inoltre la densità dell’osso corticale, la spongiosità ossea, il posizionamento del nervo alveolare e del forame mentoniero. I dati raccolti influenzeranno di conseguenza la scelta del tipo di impianto che dovrà esser utilizzato, il suo posizionamento e la sua lunghezza. Inoltre, sarà possibile fare delle considerazioni sulla velocità del processo di osteointegrazione e sui possibili rigetti.

Endodonzia


Lo specialista che si occupa di endodonzia e periodonzia, per eseguire procedure come il trattamento di un dente fratturato, la terapia del canale mandibolare e la cura del tessuto adiacente al dente, necessita di immagini con una qualità estremamente alta, in modo da identificare ogni particolare della zona trattata, determinare l’esatta patologia e pianificare accuratamente un trattamento efficace. Soltanto un esame approfondito dell’area di interesse renderà l’utilizzatore consapevole dell’azione meno invasiva e più adatta.

ATM


Le apparecchiature CB3D NewTom portano a un nuovo livello qualitativo e quantitativo la rappresentazione dell’articolazione temporo- mandibolare. I tagli sagittali e coronali forniscono un’ottima rappresentazione dello spazio articolare e permettono l’individuazione di eventuali patologie. Le immagini panoramiche, adatte a uno screening iniziale, mettono a disposizione informazioni cliniche importanti, come la differenza tra l’altezza del condilo e quella del ramo della mandibola.

Chirurgia Orale


Questa disciplina si occupa della correzione di diverse patologie dei tessuti duri e molli della zona maxillo- facciale. Una scansione effettuata con i dispositivi NewTom mostra con esattezza caratteristiche come la presenza di denti o di fratture, la densità e l’altezza dell’osso, la forma e l’inclinazione della radice. Nel caso di scansioni post-operatorie, la presenza di elementi metallici non va a incidere sulla qualità dell’immagine. Al contrario, grazie alla bassa quantità di raggi necessaria, l’effetto scattering risulta quasi inesistente e le strutture anatomiche scansionate vengono visualizzate chiaramente. Le immagini dettagliate, ottenute utilizzando le opzioni MIP e Volume, generano un rapporto di cooperazione fondato sul consenso tra paziente e medico.

I BENEFICI DI NEWTOM GiANO

Il FOV più grande

Disponibile sul mercato e l’alta tecnologia NewTom permettono la creazione di immagini estremamente nitide e accurate.

Un sensore dedicato

E specifici algoritmi forniscono una vasta gamma di informazioni.

Riduzione

Del margine di errore grazie alla scala 1:1 e a una gamma di grigi a 16-bit

Il facile upgrade a CBCT e Ceph

Conferisce al dispositivo un valore aggiunto.

Miglior Comfort

Per il paziente per una facile accettazione del trattamento.

Tecnologia SafeBeamTM

Per la salute del paziente.

FOV Variabili

E diverse modalità di scansione selezionabili direttamente dal software, adattabili ai diversi campi di applicazione.

Software proprietario NNT

Per una facile analisi e condivisione delle immagini.


NewTom GiANO brochure

Scarica ›

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi