Sistemi chairside di rilevazione dell’immagine dentale

Immagini intraorali digitali di alta qualità in pochi secondi

In passato, le procedure di acquisizione delle immagini per la diagnostica odontoiatrica si basavano su pellicola (lastre) e necessitavano di attenta catalogazione manuale per evitare scambi ed errori, rallentando i processi di condivisione delle informazioni sia a livello interno che con il paziente; la fonte radiogena cui venivano sottoposti i pazienti e lo staff medico era più forte ma meno precisa, e poteva rendere necessario ripetere l’esposizione in caso di dettagli mancanti o diagnosi incompleta.

L’imaging digitale chairside

Grazie alle nuove tecnologie basate su speciali software dedicati e integrabili con gli apparati dello studio dentistico, che trasmettono le immagini direttamente dai sensori intraorali e dalle lastre di imaging ai fosfori, l’imaging digitale permette un grande salto di qualità e rapidità nella comunicazione: l’immagine di radice, corona e gengiva risulta più nitida e ad alto contrasto, con un minore apporto di radiazione emessa grazie all’ampio intervallo d’esposizione; la portabilità è al massimo grazie alla compatibilità Wi-Fi e iPad, iPhone e iPod Touch, e i dati diventano facilmente condivisibili internamente, velocizzando la creazione del piano di cura e la proposta al paziente.

Infatti, la rilevazione di immagini intraorali di alta qualità in pochi secondi e in un’unica seduta alla poltrona (chairside) con i nuovi sistemi silenziosi e compatti per la radiologia odontoiatrica, mette la persona a proprio agio perché riduce il numero di sedute e i tempi delle stesse. Un minor tempo da trascorrere al riunito agevola la discussione e l’accettazione della terapia proposta, ottimizzando tutti gli aspetti lavorativi del professionista medico e del suo staff.

I sensori intraorali 

Con i sensori intraorali, le lastre di imaging ai fosfori e i nuovi apparati radiografici per indagini circoscritte, è possibile mantenere condizioni igieniche ideali e la pratica del lavoro su pellicola, effettuando direttamente al riunito l’acquisizione di immagini per esami intraorali (indagini periapicali, bitewing e pedodontiche). I sensori intraorali sono impermeabili e anti urto, hanno cavi flessibili, diversi formati e forme ergonomiche minimante invasive, che garantiscono un maggiore comfort rispetto all’anatomia del cavo orale dell’adulto e del bambino. 

Gli scanner ai fosfori

Per chi desidera il passaggio al digitale mantenendo il meglio delle performance della pellicola per l’odontoiatria, sono disponibili anche gli scanner ai fosfori: impiegando procedure meno invasive e minore quantità di radiazioni emesse, assicurano la massima correttezza di diagnosi e procedure chirurgiche. Riutilizzabili e con il 100% di superficie attiva sono sottili, flessibili, senza cavi e con bordi arrotondati.

‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Codice SDI: SN4CSRI
Codice NSO: P9E003QO
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi