L’evoluzione dei materiali CAD/CAM per impianti dentali

L’evoluzione dei materiali cad/cam per impianti dentali

In odontoiatria, la protesica richiede una serie di fasi successive che possono rallentare il lavoro e affaticare il paziente. Dal momento della presa dell’impronta e dello scambio con la persona da trattare, ai flussi di lavoro per i clinici nel passaggio di dati fra medici e staff medico con odontotecnici e tecnici di laboratorio, fino al momento del posizionamento dell’impianto, la ricerca in questo settore si è concentrata sulle applicazioni digitali. 

Ottimizzare i flussi di lavoro

Ciò ha permesso rapidità, razionalizzazione dei flussi di lavoro e una migliore precisione delle scansioni iniziali, anche per favorire la comunicazione con il paziente; inoltre, lo studio dei materiali da restauro ha portato nuove soluzioni che hanno migliorato le performance, la resistenza, l’estetica e i costi dei tradizionali manufatti protesici in metallo ceramica.

I nuovi materiali metal-free

L’obiettivo di protesi dentarie e impianti è quello di restituire la masticazione e la salute orale, distribuendo e resistendo in maniera ottimale agli stress da carico secondo parametri biomimetici che riproducono la fisiologia del dente. L’evoluzione dei materiali per la protesica è andata nella direzione dei materiali metal-free come la zirconia (una ceramica policristallina metal-free prodotta con tecnologia CAD/CAM) e delle ceramiche vetrose rinforzate come i silicati e i disilicati di litio, che presentano meccanica performante e un’alta resa estetica. 

Oltre a queste caratteristiche altamente evolute e adattabili alle diverse indicazioni cliniche su denti e su impianti (corona singola, ponti, barre cementate o avvitate su impianti), questi nuovi materiali permettono di essere lavorati sia con approcci analogici che digitali (con tecniche CAD/CAM). In questo modo, è possibile effettuare la presa dell’impronta senza l’utilizzo di elastomeri, per una maggiore rapidità e precisione che favoriscono il comfort e il dialogo con il paziente, e successivamente il flusso di lavoro permette l’utilizzo di prototipi verificabili clinicamente prima della produzione. 

La protesica analogica e digitale

Grazie alla tecnologia CAD/CAM in ambito dentistico, questi nuovi materiali altamente performanti consentono molteplici soluzioni implantoprotesiche e di sovrastrutture adattabili ai diversi impianti endo-ossei e ai diversi metodi di lavoro, dalle corone ai ponti, dai provvisori agli abutments, dai restauri avviatati a quelli cementati.

‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi