Il riunito odontoiatrico per interventi di chirurgia orale

Le migliori caratteristiche della poltrona chirurgica odontoiatrica

La poltrona chirurgica odontoiatrica, posta al centro della sala chirurgica nello studio dentistico, deve rappresentare uno spazio di lavoro agevole per il professionista e confortevole per il paziente poiché, in sede d’intervento di chirurgia orale, entrambi vi si intratterranno per lungo tempo. L’ambiente circostante richiede di essere correttamente predisposto secondo gli obiettivi di libertà di movimento, igiene e chiarezza nella visuale (con lampada operatoria illuminazione omogenea priva di ombre), mentre il paziente ha bisogno della massima facilità d’ingresso e comodità.

Una seduta anatomica

Quando gli attuatori e la rotazione motorizzata si portano in posizione di accesso, l’aspetto principale della poltrona chirurgica odontoiatrica deve essere l’assenza di ostacoli, per donare la sensazione di accomodarsi tranquillamente e di essere accolti serenamente; le sezioni anatomiche imbottite della tappezzeria (con rivestimenti rimovibili e antimicrobici), che possono essere realizzate in memory foam o in schiuma indeformabile ad alta densità per sostenere il peso della persona in maniera uniforme durante l’intervento, risultano comode e piacevoli, bilanciando la percezione spiacevole dell’intervento di chirurgia orale. 

Adatti alle lunghe sedute, il riunito e la poltrona chirurgica presentano schienale allargato e poggiatesta sagomato, imbottito, articolato e regolabile, che rimane stabile una volta portato in posizione secondo l’anatomia del collo; la possibilità di rimuovere i braccioli invece, serve al dentista per ridurre l’ingombro e avere un avvicinamento ottimale che agevola la massima praticità durante l’intervento. 

Diverse inclinazioni regolabili

La regolazione in altezza permette al clinico di lavorare in posizione seduta o in piedi, mentre le diverse inclinazioni permettono al paziente di raggiungere la massima estensione delle gambe fino alla posizione lettino, oppure inclinando a 20° fino alla posizione di Trendelenburg. La massima maneggevolezza deriva dalla possibilità di azionare tramite pedaliera wireless gli attuatori di tutti i movimenti combinati e sincronizzati di schienale, seduta e poggiagambe: la pedaliera risulta immediata e intuitiva nell’utilizzo, oltre che facile da igienizzare.

Faretra e funzionalità chirurgiche

La faretra del medico può presentarsi, a seconda delle preferenze, sia integrata sia come cart indipendente su carrello mobile, ma deve sempre consentire al medico un rapido accesso agli strumenti e totale libertà di movimento e concentrazione sul paziente: il piano di appoggio è ampio per alloggiare una siringa e gli strumenti dinamici; la faretra assistente invece, predilige un utilizzo ambidestro per garantire duplice operabilità.

Infine, per la modalità chirurgica, è possibile integrare un pannello comandi con display, un micromotore per implantologia ad irrigazione esterna (con gruppo idrico e sistema di disinfezione esterni) con controllo elettronico delle funzioni e pompa peristaltica integrata alla tavoletta del medico.

‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Codice SDI: SN4CSRI
Codice NSO: P9E003QO
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi