Scanner Intraorale: un nuovo paradigma scorre sul flusso digitale

Scanner Intraorale

Rispetto ad altre innovazioni del passato, gli Scanner Intraorali hanno introdotto una vera rivoluzione nella comunicazione paziente-studio-laboratorio, senza però stravolgerne il flusso di lavoro. 
Prima degli scanner intraorali, il sistema tradizionale prevedeva la realizzazione di impronte dentali con materiali come alginato o siliconi, che causavano non pochi disagi al paziente (riflesso di vomito, cattivo sapore), richiedevano tempi più lunghi, potevano causare errori o instabilità dell'impronta o lacerazioni ai margini.

Utilizzatelo anche come strumento di marketing: vi differenzierete dalla concorrenza, attraverso l'uso della tecnologia come uno dei pilastri fondamentali del vostro studio dentistico. Inoltre, il paziente sarà in grado di visualizzare l'evoluzione del proprio trattamento, si sentirà parte attiva del processo.

Il flusso digitale e vantaggi per tutti

Oggi, il flusso di lavoro digitale consente uno scenario molto migliore. Vediamo insieme quali sono i benefici che comporta l’adozione in uno studio di uno Scanner Ottico Intraorale.

Il primo beneficio è la riduzione dei tempi. Lo Scanner viene comunemente chiamato Impronta Digitale ma, di fatto, la scansione crea direttamente il Modello Master, saltando la fase della colatura del modello, con le relative “sorprese” che possono accadere e i tempi di attesa collegati.

Il secondo è rappresentato dalla possibilità di vedere live, sia la qualità della preparazione, che la presenza di elementi distorcenti come saliva e sangue, che avrebbero alterato la precisione di un’impronta tradizionale.
L’operatore può ritagliare e correggere immediatamente l’acquisizione, prima di inviare i dati con l’impronta dentale digitale al laboratorio. L’odontoiatra ha poi possibilità di accedere ai file digitali 3D facilmente e ogni volta che desidera.

Il terzo vantaggio riguarda il comfort del paziente e la possibilità di utilizzarlo come strumento di marketing: la comunicazione diventa infatti molto più efficace.
Grazie alla scansione intraorale, il paziente è in grado di visualizzare l'evoluzione del proprio trattamento e viene coinvolto in maniera attiva nella scelta della soluzione protesica, grazie alla possibilità di creare molteplici mockup virtuali 3D, da valutare poi insieme al medico direttamente sul monitor del computer.

E la curva di apprendimento? Anche lo Scanner, per essere utilizzato al meglio, necessita di una formazione specifica che riduce i tempi e migliora la qualità della scansione ottenuta.
Il Centro Studi Revello offre l’opportunità, attraverso corsi programmati tenuti da clinici esperti, di massimizzare il ROI (return of investiment) sull’acquisto dello Scanner Ottico Intraorale.


‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Codice SDI: SN4CSRI
Codice NSO: P9E003QO
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo