Rigenerazione ossea: gli elementi per un rimodellamento ottimale

Rigenerazione ossea

Il riassorbimento dell’osso alveolare è una problematica sempre piuttosto complessa da affrontare.

Questo avviene in seguito alla perdita di uno o più denti e tale situazione porta un calo della funzionalità e, di conseguenza, ad una contrazione della cresta alveolare.

L’esperienza odontoiatrica insegna come questa situazione possa ridurre le possibilità di successo per quelle terapie implantologiche volte al ripristino dei denti mancanti.

 

Negli anni, abbiamo potuto osservare diversi approcci terapeutici orientati a:

·       ridurre più possibile la perdita di volume osseo (grazie a innesti ossei, membrane-barriera e fattori di crescita)

·       garantire l'osteointegrazione degli impianti (migliorando anche la componente estetica, nel risultato finale).

 

Le dinamiche biologiche dell’osso alveolare

Il punto di partenza in queste situazioni va ritrovato nei fattori di crescita che intervengono nel processo di guarigione alveolare. Dovremo quindi analizzare le dinamiche biologiche che sono alla base dell'integrazione ossea.

La crescita e la sopravvivenza delle cellule ossee che si trovano nell’area dove è avvenuta la perdita di un dente, dipendono da numerosi fattori di crescita e dalle citochine.

 

Un ambiente ideale per il rimodellamento osseo

Uno degli elementi principali dei sostituti ossei di origine eterologa è la porosità dei granuli. La possibilità di ottenere un’interconnessione ottimale facilita i percorsi al coagulo e, conseguentemente, genera l’ambiente ideale per avere fin da subito un rimodellamento osseo.

L’effetto barriera delle membrane, riassorbibili o non, è indispensabile per proteggere il “sito in fase di rimodellamento” dalla crescita più rapida dei tessuti molli che andrebbero ad invadere spazi destinati alla parte ossea.

 

In alcune situazioni avere la possibilità di poter gestire una membrana con una grande estensibilità può avere innegabili vantaggi.

Il fissaggio delle membrane è elemento fondamentale per proteggere la parte ossea da rigenerare da mobilità involontarie, dovute alle azioni masticatorie o di movimenti del cavo orale.

La rigenerazione ossea, oggi parte importante della chirurgia orale, ha raggiunto elevati standard di predicibilità, grazie a protocolli collaudati ed a sistemi e metodi che le tecnologie produttive mettono a disposizione.

La curva di apprendimento è definibile grazie ai supporti formativi che vengono messi a disposizione del clinico, i materiali sono sempre più affidabili e le incognite ridotte al minimo.

 

Segui gli articoli sul nostro BLOG per rimanere aggiornato sulle prossime opportunità.

 

 

 

Fonte: “Guida alla scelta di un biomateriale per la preservazione alveolare: l'importanza dei fattori biologici di rimodellamento” – odontoiatria33  https://bit.ly/3CowN8Y


‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Codice SDI: AU7YEU4
Codice NSO: P9E003QO
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo