Protocolli più innovativi nel workflow in odontoiatria conservativa

odontoiatria conservativa

La moderna odontoiatria conservativa si muove sempre di più verso la semplificazione dei protocolli operativi: semplificare significa ridurre i tempi operativi e ridurre i rischi di errori procedurali.

Semplificare però non significa abbassare la qualità dei risultati ottenuti. Infatti se da una parte il clinico cerca di semplificare e velocizzare al massimo i trattamenti odontoiatrici, dall’altra le richieste estetiche sia del clinico che del paziente sono cresciute. Le aziende produttrici stanno rispondendo a questa nuova esigenza velocizzando l’evoluzione dei prodotti, rendendoli altamente tecnologici quindi sempre più performanti. I clinici da parte loro sfruttano i nuovi prodotti e le nuove tecnologie in essi introdotte, mettendo a punto protocolli innovativi nell’esecuzione dei restauri diretti ed indiretti.

 

Se guardiamo alla recente evoluzione delle tecniche sviluppate dai clinici nella restaurativa diretta, scopriamo che grazie all’avvento dei nuovi compositi monocromatici a basso stress da polimerizzazione e dei bulk, sono state introdotte nella pratica quotidiana tecniche semplificate di stratificazione come la Bulk&Body o la Stamp Technique e la Injection Technique.

 

Oggi proprio grazie a questa evoluzione, l’odontoiatra può stratificare il suo composito con una tecnica orizzontale, grazie alla nuova matrice TCD, senza rischi di gap marginale o crack dello smalto.

Questi nuovi materiali restaurativi, hanno ormai raggiunto una qualità indiscussa sia dal punto di vista della resa estetica, che da quello funzionale e procedurale. Ciò si traduce nella possibilità di eseguire restauri diretti posteriori in composito utilizzando pochissimi prodotti e senza inficiare la qualità: un efficiente isolamento del campo, un singolo adesivo, un composito monocromatico e due gommini sono sufficienti per completare la maggior parte dei restauri diretti.

 

 gamma-kulzer


Semplificare il workflow in conservativa con l’utilizzo dei prodotti KULZER: 4 passaggi fondamentali.

ISOLAMENTO

Il sistema completo IVORY consente di effettuare un isolamento perfetto, imprescindibile per una restaurativa di qualità. IVORY brand storico, riconosciuto e apprezzato per gli strumenti in acciaio inossidabile dal design performante per adempiere alle specifiche funzioni (Pinza fora diga, Pinza Posa Uncini e Uncini adatti ad ogni esigenza clinica), oggi presenta una rinnovata gamma di dighe di gomma con nuovi colori (blu, verde e nere, per un maggior contrasto), una versione Latex Free (viola) e diverse misure e spessori per ogni esigenza clinica.

Con la diga IVORY si evitano rotture del foglio durante il posizionamento, procedendo spediti nel passaggio dell’isolamento.

 

 ivory

ADESIONE

Con iBond Universal adesivo universale si semplificano gli step adesivi riducendo gli errori di procedura e utilizzando un solo prodotto affidabile in termini di adesione. La nuova formula intelligente di iBOND Universal basata su 4 MET(A) con l’aggiunta di MDP, fornisce al prodotto forza di adesione immediata e affidabile alla superficie del dente, alla ceramica e al metallo.

Il sistema su base Acetonica permette un’asciugatura semplificata e consente di ottenere un omogeneo strato adesivo, oltra ad una ridotta sensibilità alla tecnica utilizzata dall’operatore.

È utilizzabile nella tecnica preferita dal clinico: self etch, selective etch o total etch.

 

RESTAURO

I compositi monocromatici Kulzer Venus Diamond ONE Shade e Venus Pearl ONE Shade (Venus Diamond con una consistenza più “ferma” o Venus Pearl con una consistenza più “plastica) consentono di restaurare tutte le cavità di I-II e V Classe, attraverso l’utilizzo di un solo composito One Shade.
Ad un anno dal lancio, Venus ONE Shade continua a riscuotere successo e attenzione da parte dei clinici, poiché risolve la maggior parte dei casi quotidiani in linea con le esigenze di semplificazione e di risparmio di tempo della moderna conservativa.


Le caratteristiche vincenti del composito Venus ONE Shade?

Massimo adattamento cromatico con una sola massa (ONE) per risolvere tutti i restauri quotidiani grazie all’ Adaptive Light Matching.
Scopri come funziona l’effetto scattering di ONE in questo video.

 

Risparmio di tempo poiché con ONE Shade non è necessaria la selezione della tinta del dente: con una sola massa cromatica si risolvono tutti i restauri sui posteriori, l’area dove si interviene più frequentemente.

Entrambe i compositi sono stabili, non appiccicosi e offrono un lungo tempo di lavorazione. La loro prerogativa di non rilasciarsi consente un facile posizionamento e modellazione dei particolari anatomici del restauro.

 

Guarda il video sulla performate modellazione e perfetta integrazione cromatica di ONE Shade.


Con la stessa linea di composito si può scegliere fra un restauro monocromatico o infinite possibilità di abbinamenti colore per le zone che richiedono una maggiore estetica, utilizzando la completa gamma coloridei compositi Venus Pearl o Venus Diamond.

Questi compositi infatti sono compositi apprezzati dagli odontoiatri di tutto il mondo per la loro efficiente lavorazione, la loro resistenzae la capacità estetica.
La matrice a base TCD
– brevetto Kulzer - e l’ottimizzato sistema di riempitivi nano-ibridi garantisce un’eccezionale resistenza alla flessione, un minimo stress da contrazione e un’alta resistenza all’usura che consente di prevenire chippings e fratture, principali cause dell’insorgere di carie secondaria.
L’innovativa formula di Venus permette così restauri di lunga durata con una naturale e permanente brillantezza. Entrambe i compositi possiedono anche un’alta radiopacità che garantisce una diagnosi affidabile.

 

 

 

LUCIDATURA

Venus Supraè il sistema di gommini in due passaggi con fase di rifinitura (Pre - rosa) e lucidatura finale (Gloss - grigio) prodotti in silicone altamente riempito con polvere microfine di diamante e disponibili in 5 diverse forme.
Le due nuove forme semplificano la scelta: Twist Disc è ideale per la rifinitura e lucidatura di tutti i restauri in composito. Mentre il Twist Brush permette di ottenere una lucidatura perfetta delle superfici occlusali anche di difficile accesso.
La lucidatura dei restauri Venus ONE shade viene velocizzata con l’utilizzo di due forme per rifinire e lucidare il restauro in 1 minuto.

 
Guarda i passaggi nel  protocollo del Dr. Fossati



 

‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Codice SDI: AU7YEU4
Codice NSO: P9E003QO
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo