Nuova direttiva radioprotezione: il registro delle esposizioni radiologiche

registro esposizioni radiologiche

In un recente articolo abbiamo parlato del Decreto Legislativo n. 101 approvato il 31/07/2020 che adotta la Direttiva Europea Euratom 2013/59, abrogando e sostituendo tutti i provvedimenti di legge esistenti sulla protezione dalle radiazioni in tutti gli ambiti (medico, industriale, energetico ecc. ecc.) e dell’istituzione della figura del Responsabile di Impianto Radiologico (RIR).
In questo articolo analizzeremo un altro dei punti enfatizzati dalla nuova direttiva: il registro delle esposizioni radiologiche.

La disposizione di registrare le esposizioni radiologiche è specificata nei commi 16 e 18 dell’Art. 163.
16. Le apparecchiature radiologiche impiegate per radiologia interventistica, tomografia computerizzata, nonché quelle impiegate per scopi di pianificazione, guida e verifica acquisite dopo la data di entrata in vigore del presente decreto, devono essere munite di un dispositivo che informi il medico specialista, al termine della procedura, sui parametri utili alla valutazione della dose al paziente.

I dati per valutare la dose al paziente

Nel comma 16 si stabilisce che le apparecchiature radiologiche devono mostrare al medico quei dati che permettono di valutare la dose al paziente (non viene specificato cosa deve fornire, ma il parametro tecnicamente più semplice da implementare è il DAP = prodotto dose per area) relativi ad ogni singola esposizione.
18. Tutte le apparecchiature radiologiche utilizzate per la radiologia interventistica, la tomografia computerizzata e la radiodiagnostica specialistica, acquisite dopo la data di entrata in vigore del presente decreto, dovranno essere in grado di trasferire le informazioni di cui ai commi 15 e 16 nella registrazione dell’esame.

E nel comma 18 si stabilisce che queste informazioni (relative alla dose somministrata al paziente) devono essere registrate insieme ai dati dell’esame (clinici, anagrafici, radiologici).
Questo diventa quindi un dato impostante da considerare prima dell’acquisto di un’apparecchiatura radiologica.
Si tratta infatti di un requisito cogente per esami come:
  • radiologia interventistica
  • tomografia computerizzata
  • radiodiagnostica specialistica
Ma comunque raccomandato in radiologia complementare (quella esercitata negli studi odontoiatrici) in quanto mezzo indispensabile per fornire una valutazione di dose al paziente.


Domande frequenti: registro, dosi ed esposizioni 


Dove si trova questo registro?
Il registro è costituito dal database della apparecchiatura che conterrà i dati del paziente, le immagini e i gli indicatori di dose di ogni singola esposizione.

Quale è l’Indicatore di Dose?
L’indicatore di dose è il DAP (Dose Area Product) che si mi misura in mGy * cm² (milliGray per centimetro quadrato) e rappresenta la dose entrante, a livello pelle.

Come viene tracciata la dose per le esposizioni Radiologiche Endorali?
Le esposizioni Radiologiche Endorali, (pellicola, fosforo o sensore digitale), non possono essere registrate automaticamente causa la mancanza di interconnessione tra il generatore RX e il sensore/pellicola.
Per queste esposizioni resta solo la registrazione manuale che tipicamente tiene traccia del Carico Radiologico: vale a dire Tensione (kV), Corrente (mA) e Tempo (s).
Qualche produttore è sul mercato con un innovativo sistema integrato generatore-sensore che permette invece la registrazione automatica della dose, esattamente come avviene per la Radiologia Extraorale.

‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Codice SDI: SN4CSRI
Codice NSO: P9E003QO
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo