La trasformazione del laboratorio passa attraverso il flusso digitale

Flusso digitale laboratorio

Siamo preparati a questa evoluzione verso il mondo del digitale?
Secondo i dati diffusi da Roberto Rosso, Presidente di Key-Stone Network, il digitale in odontoiatria è una realtà da un po’. 
Ad esempio, già nel 2019, il 57% delle protesi realizzate dai laboratori odontotecnici veniva creata attraverso un flusso digitale. Considerando che nel 2013, questa percentuale era del 27%, possiamo dire che si è registrato un interessante incremento (Odontoiatria 33, 2019).
Attraverso l’uso di tecnologie digitali nel dentale, attività come la pianificazione del trattamento, la realizzazione del caso e la stampa 3D o fresaggio cam stanno diventando sempre più accessibili in termini di costi. 
Quindi i laboratori odontotecnici di tutto il mondo stanno adottando questo flusso digitale: finalmente possono disporre di cicli di lavoro efficienti, massima precisione e riproducibilità dei risultati.
A mano a mano che il CAD/CAM sostituirà i flussi di lavoro tradizionali, ogni laboratorio odontotecnico dovrà pensare di adeguarsi e rimanere in linea con i nuovi standard del mercato.


In che cosa consiste il metodo CAD/CAM?

L’acronimo inglese CAD/CAM dentale sta ad indicare un metodo di lavorazione altamente tecnologico, il significato letterale è: progettazione computer assistita (CAD - Computer-Aided Design) e fabbricazione computer assistita (CAM - Computer-Aided Manufacturing).
Vediamo insieme quali sono i vantaggi che derivano dall’adozione di una tecnologia CAD/CAM:

Maggiore efficienza: risparmio di tempo e denaro
La tecnologia CAD/CAM permette di ottenere risultati precisi e riproducibili anche nelle lavorazioni più complesse. La catena produttiva computerizzata riduce il numero di fasi operative artigianali e quindi il rischio di errori e così anche i tempi. 




Maggiore precisione nell’elaborazione
La tecnologia CAD/CAM permette di vedere a monitor le immagini scansionate, elaborarle immediatamente tramite software CAD e dà anche la possibilità di realizzare dei prototipi di prova immediati tramite stampa 3D o fresaggio Cam. 
L'odontoiatria digitale riduce quindi i rischi di incertezze. La scansione intraorale 3D inoltre offre ai tecnici dati di partenza più precisi per la progettazione con gli strumenti dei software CAD, mettono a disposizione interfacce visive simili a quelle tradizionali, con il vantaggio di identificare e correggere gli eventuali errori virtualmente prima di realizzare il manufatto.

Pazienti più soddisfatti e zero disagi, grazie a tecniche non invasive
 Attraverso la modalità digitale, il paziente non viene sottoposto a nessuna procedura fastidiosa. Al contrario del metodo per le impronte tradizionali, medico e paziente vedono immediatamente come sta venendo l’impronta.


Come diventare un laboratorio digitale?

Prima ancora di avvalersi degli strumenti giusti è necessario avere una consulenza adeguata. È necessario chiarire quali sono i processi operativi per gestire e sostenere un flusso digitale in laboratorio alla luce dell’innovazione che hanno raggiunto le ultime apparecchiature.
Solo attraverso consulenze erogate da professionisti è possibile fare una scelta adeguata e iniziare a sfruttare le nuove tecnologie nella propria attività. 
Hai bisogno di una consulenza? Contattaci e saremo lieti di fissare un appuntamento di consulenza gratuita in cui discutere del tuo progetto di digitalizzazione.

‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Codice SDI: SN4CSRI
Codice NSO: P9E003QO
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo