Contaminazione crociata, gli strumenti per ridurre al minimo il rischio

Contaminazione crociata

Il responsabile dello studio odontoiatrico è chiamato a seguire un rigoroso modello volto a gestire e ridurre al minimo il rischio biologico. Nonostante le migliorate condizioni igieniche in ambito odontoiatrico abbiano portato ad un abbassamento di contaminazione, le problematiche relative alla trasmissione di patogeni, ematici e non, rimangono un tema rilevante.

Sicuramente le innovazioni tecnologie degli strumenti che vengono impiegati nella cura del cavo orale del paziente sono di gran lunga migliorati, ma è ancora importante scegliere attrezzature che permettono una gestione integrata delle procedure e dei protocolli per la sicurezza biologica.

Il rischio da infezione crociata coinvolge tutti gli operatori odontoiatrici e il personale di studio oltre che i pazienti.

Come è possibile impedire che vi sia un passaggio di contaminanti fra un paziente e il successivo, fra paziente e operatore e viceversa?

È importante:

  • Protezione con sistemi barriera e massimo uso di prodotti monouso e monodose.
  • Decontaminazione e disinfezione della zona operativa.
  • Sterilizzazione di tutto lo strumentario.


Strumenti all’avanguardia contro la contaminazione crociata

Anche la scelta degli strumenti più all’avanguardia permette di ridurre il rischio di contaminazione crociata. La nuova turbina Bora 2 e il nuovo contrangolo NOVA di Bien Air si sono affermati grazie alla qualità dei loro modelli ingegneristici e all’elevata affidabilità.

Infatti, i rischi di contaminazione crociata diminuiscono grazie alle valvole anti-ritorno e alla protezione Sealed Head. La valvola anti-ritorno riduce notevolmente il reflusso dei fluidi provenienti dalla cavità orale nei tubi del riunito. Inoltre, il meccanismo di protezione Sealed Head riduce l’effetto di aspirazione dei fluidi nella testina dello strumento.

Grazie alla tecnologia antifrizionamento brevettata Cool Touch, si impedisce ogni possibile accumulo di calore per ridurre i rischi di ustioni ai pazienti.

Inoltre, il sistema di azionamento e bloccaggio Accu-Chuck PreciPlus assicura il saldo bloccaggio della fresa. Grazie alle vibrazioni decisamente ridotte, tali strumenti sono adatti anche ai lavori di precisione.

Infine, grazie al design ottimizzato del rotore e ai nuovi cuscinetti a sfere in ceramica, con maggiore protezione antiusura, è assicurata una maggiore durata, rispetto alle generazioni precedenti di attrezzature.

Vuoi saperne di più?

Compila il form di contatto per avere maggiori informazioni sulla nuova turbina Bora 2 e sul nuovo contrangolo NOVA.



‹ Indietro

CONTATTI

+39 045 823 8611
+39 045 823 8612
info@revello.net
PEC: revello@revellospa.it
Codice SDI: AU7YEU4
Codice NSO: P9E003QO
Sede centrale: Via Enrico Fermi, 20 - 37135 Verona
Cliccando su "Iscriviti" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo

RICHIEDI INFORMAZIONI

I campi contrassegnato con * sono obbligatori
Cliccando su "Invia" accetti la nostra privacy policy. Leggi
Presa visione dell' informativa riportata qui autorizzo il trattamento dei dati come descritto in informativa per le finalità di Marketing Diretto (finalità 1.B) – campo facoltativo